Si vide bambina…a cavalcar le onde pur avendone paura. Si vide piccola,ma non indifesa…perché a dover stare in guardia aveva imparato tanto tempo prima. La vita è cosi !Un giorno giochi con le bambole e quello dopo scappi dai lupi. E si vide fanciulla…i lupi li aveva presi a calci in culo,ma nel tentativo di acchiapparla,le loro luride zampe avevano lasciato segni e cicatrici.Ma ormai non se ne curava più. Adesso camminava armata di “chi va la” e di “non mi fido più di nessuno”,cosi nessuno poteva più farle male. E si vide donna…distratta,assente,piena di paure.ma cercò sempre di non darlo a vedere. Superò anche le notti senza fine… Quelle in cui dovresti perderti tra le lenzuola immaginando stelle cadenti e albe romantiche,ma dove non riesce a vedere altro che buio e ghetti. E si vide mamma…e smise di aver paura.Ma smise di averne per se,adesso,aveva altro da difendere. E si vide a cavalcar le onde…ne era passato di tempo! Ma lei,in qualche modo,rimase bambina.Ed i lupi,sebbene fossero stati sconfitti,continuarono a far parte della sua vita. ©Monica Cannatella

13417650_1077234702337414_8449801044318755290_n

Be Sociable, Share!