Tanto lo so’ che non ti manco!

Lo so’ che lascerai che un’altra prenda il mio posto.
Sono io che non riesco a dimenticare il modo in cui sorridevi,in cui mi parlavi,quella strana mania di prendermi sempre in giro.
Io…non tu! Tu riesci benissimo a fare a meno di me.
Peccato che invece io non riesca piu’ a respirare senza noi.©428721_495916680463043_1138977896_n

Ascoltami!

Anche quando non ti dico nulla,dentro quel nulla ci sono tutte le cose che non ho il coraggio di dirti.
Ascolta i miei sorrisi,ti dicono che sono felice.I miei pianti,ti raccontano del male che mi hanno fatto.
Ascolta i miei pensieri,capirai chi sono veramente.
Fermati un attimo e ascoltami…altrimenti continua la tua via,ma non dire mai “io la conosco”.©390614_496602537061124_1880582061_n

E’ cosi che si perdono le cose! Distrattamente.

Ci frega la sicurezza…il pensare che cio’ che e’ nostro nessuno possa mai togliercelo,ma non e’ cosi.
Se non ti curi dei tuoi fiori appassiscono e muoiono.
Se non ti preoccupi di rimettere le chiavi di casa sempre nello stesso posto arrivera’ il giorno che non le troverai piu’…le avrai perse.
Con le persone e’ uguale! Se non ti curi di loro prima o poi le perderai.©67774_410729895666816_1406951529_n

Trentanove inverni.

Trentanove inverni per una come me sono tanti.
Io non sono forte e molti di quegli inverni sono stati tristi,hanno messo a dura prova il mio coraggio togliendomi quasi tutto quello che amavo,che amo.Ancora oggi mi domando da dove io abbia tirato fuori la forza per sopravvivere a quello successivo.
Ci sono state volte in cui ho pensato “questa e’ la fine” e poi come per miracolo sono rimasta ferma li,lasciando che mi passassero addosso. Non cosi ferocemente da uccidermi,pero’ sono rimasti molti lividi. I lividi sono peggio delle cicatrici,quelle le copri,se non le guardi non ricordi nemmeno che ce le hai,invece i lividi no,quelli fanno male anche se solo li sfiori con il pensiero…Dio se fanno male,sembrano non guarire mai.
Cosi ho imparato a non aspettarmi troppo da questa fredda e triste stagione,perche’ l’unica cosa che alla fine mi lasciava, oltre i lividi,era la speranza folle che forse la prossima volta che l’avrei rivista potesse scaldarmi il cuore… no lasciarci il gelo dentro come aveva sempre fatto.©941360_499483653439679_1350273190_n

Quello che non riesce ad entrarti in quella testaccia dura e’,che nessun’altra ti amera’ come ho fatto io.Ma tu non vuoi capirlo.

Un giorno te ne renderai conto,ma la mia voce e il profumo della mia pelle sara’ un ricordo ormai lontano e sbiadito.E tu non potrai fare altro che frugare tra i ricordi della tua mente per ricordare com’era bello aprire gli occhi e trovarmi accanto a te quando ti svegliavi la mattina.©
400678_499542560100455_963985162_n

Io ti aspetto.

Non faccio altro che parlarti,che scriverti,che pensarti…
Io devo salutarti ogni giorno e poco mi importa se non rispondi.
Io sento il bisogno incessante di dirti il bene che ti ho voluto,che ti voglio.
Io ho la necessita’ di sentirti accanto anche se sei lontanissimo.
Ho voglia di credere che in qualche parte del mondo tu esista ancora e che per qualche ragione assurda non puoi tornare.
Io ti aspetto comunque,anche se so che non si torna indietro dove sei tu…
Io ti aspetto,non si sa mai.©970308_499661990088512_455475664_n

Ho smesso di aspettarmi miracoli.

In cosa devo sperare? in chi? Ho smesso di credere,di crederci.Ho smesso di aspettarmi miracoli che non accadranno,di avere false speranze e illusioni di cartone.
Un giorno ti svegli e ti rendi conto che non e’ come credi,non vince sempre il bene,ti accorgi che hai pregato tutta una vita e forse non c’era nessuno ad ascoltarti.
Ti rendi conto che e’ giunto il momento di aprire gli occhi e di cominciare a credere solo a quello che vedi.E quello che vedo io e’ qualcosa che non mi lascia intravedere una via d’uscita.©983741_505198386201539_373535757_n