A te (per me)

A te, che avresti voglia di fermarti e mandare tutto al
diavolo ma continui a correre fino a perdere il respiro.
A te, che ogni giorno è diventato uguale all’altro
e non trovi più il senso delle cose.
A te che ti ostini a guardare il cielo sperando che un
Dio in cui non credi più, ti mandi un qualche segnale
e ti spieghi il senso di tutto quello che hai vissuto.
A te, che cerchi di rendere felici tutti e affoghi nella
tua infelicità.
A te, che passi distratta davanti le vetrine e non ti specchi
più, perchè quello che vedi, sono solo occhi stanchi e un
sorriso spento.
A te, che hai dato più di quanto potevi dare, ed hai finito
col perdere tutto.
A te, che nessuno ti ama come meriteresti, ma che continui
ad amare come chi non sa fare altro.
A te, che sei speciale e non ti viene mai detto…
A te, che sei diamante puro e non lo sai.
A te, che non trovi mai le parole e allora scrivi.
A te, per te, cara me stessa, grazie!
Per quello che semplicemente sei.

©Monica Cannatella

Be Sociable, Share!